Buon 28 Dicembre, quarto giorno fra l’Ottava di Natale, Festa dei Santi Innocenti Martiri.

Che cosa c’è da festeggiare?
I bambini uccisi, i bambini innocenti: la Chiesa mai come oggi è piena di gioia, di allegria ed esultanza, perché si immagina questi bimbi in Paradiso.

La strage di questi innocenti, come anche oggi dei tantissimi bambini che vengono uccisi ancora piccolissimi, ci obbliga ad immaginare il Paradiso, a pensare al Cielo, dove fanno di tutto, sono sempre in prima fila vicini a Gesù, saltano, gridano, cantano, giocano.

La Chiesa si diverte, a immaginare il Paradiso, e così purifica il suo sguardo e dona gioia a tutti.
Questa festa è la vittoria dell’amore: loro sono i primissimi santi, i primi vittoriosi nel modo di Cristo, che è quello della croce – che dà speranza a tutti

Gesù, Maria Giuseppe vi amo
salvate anime

(D.G)