“Il Signore non ritarda nel compiere la sua promessa, anche se alcuni parlano di lentezza.

Egli invece è magnanimo con voi, perché non vuole che alcuno si perda, ma che tutti abbiano modo di pentirsi.

Il giorno del Signore verrà come un ladro; allora i cieli spariranno in un grande boato, gli elementi, consumati dal calore, si dissolveranno e la terra, con tutte le sue opere, sarà distrutta. Dato che tutte queste cose dovranno finire in questo modo, quale deve essere la vostra vita nella santità della condotta e nelle preghiere, mentre aspettate e affrettate la venuta del giorno di Dio, nel quale i cieli in fiamme si dissolveranno e gli elementi incendiati fonderanno!”

(2Pt 3,8-14)

Buona Domenica , seconda di Avvento!

Due buone notizie: sempre e solo buone notizie, la domenica.
La prima è che la lentezza apparente di Dio è pazienza: Lui non interviene subito, non punisce subito, ha tanta pazienza.
C’è un termine a tutto, Lui interverrà, e se ha pazienza, se sembra lento, è perché dà a tutti il tempo di potersi convertire.

Seconda buonissima notizia: Lui arriverà come un fuoco.
Che cosa fa, il fuoco?
Trasforma tutto in sé.
Quindi, noi diventeremo come Dio, e solo chi si lascerà trasformare in Dio, che è Amore, sarà Dio, e questo sarà il Paradiso, un grande fuoco d’amore.

Solo chi si oppone, chi non vuole diventare fuoco, viene incenerito: il resto diventa anche lui fuoco, cioè amore.

Con queste due bellissime notizie, Buona Domenica!
Il Signore è risorto…. Sì, anche in Avvento, risorge – ed è la nostra speranza.

Gesù, Maria Giuseppe vi amo

salvate anime

(D.G)