“In questo abbiamo conosciuto l’amore, nel fatto che egli ha dato la sua vita per noi;
quindi anche noi dobbiamo dare la vita per I fratelli. Ma se uno ha ricchezze di questo mondo e, vedendo il suo fratello in necessità, gli chiude il proprio cuore, come rimane In lui l’amore di Dio? Figlioli, non amiamo a parole né con la lingua, ma con i fatti e nella verità.
(Gv 3, 11-21)

Oggi nella prima lettura San Giovanni scrive :
“Da questo abbiamo conosciuto l’ amore di Dio, dal fatto che Egli ha dato la vita per noi”.

Sono i fatti, che ci cambiano la vita e ci fanno conoscere quanto siamo amati.
Dio ama coi fatti: si fa bimbo, si fa uomo, muore in Croce, questi sono fatti, non sono chiacchere, e dinanzi ai fatti uno può aprire gli occhi, o chiuderli.
Dobbiamo aprire gli occhi ai fatti dell’amore di Dio: guardiamoci intorno, scopriamo questi fatti!

Quindi, continua l’apostolo Giovanni, anche noi non possiamo non amare gli altri; dinanzi a questi fatti dobbiamo arrenderci, ed amare anche noi con l’amore con cui siamo amati, perché non abbiamo altro amore con cui amare se non l’amore di Dio: questo è un fatto bellissimo che ci cambia la vita!

Gesù, Maria Giuseppe vi amo
salvate anime

(D.G)