Epifania del Signore

“Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima”.
(Mt 2,1-12)

Buona giornata e Buona Festa dell’ Epifania, in greco “manifestazione” di Dio in un bambino, e i Magi che lo accolgono e lo riconoscono.

Dice il Vangelo di Matteo che i Magi, a vedere la stella posarsi sopra al bambino, Maria e Giuseppe, provarono una grande gioia.

Moltissimo!
Lo ripete: perché si compiono le profezie di Isaia, quando il Signore prometteva che avrebbe moltiplicato la gioia, ed è particolare che lo scriva.

Qual è questa gioia?
La gioia di chi vede che quello che Dio dice corrisponde alla vita: il cammino di anni è indirizzato e corrisponde perfettamente alle parole di Dio, sono un po’ il copione e la trama della nostra vita.

Quando uno scopre questo, scopre una grandissima gioia: sia questo un po’ l’augurio per questa Epifania.

Gesù, Maria Giuseppe vi amo
salvate anime
(D.G)